Marco FEHMER - Voce
Beppi MENOZZI - Tastiere
Mario A. RIGGIO - Batteria

Ultima modifica 23/11/04

Home | Links | E-mail

LA STORIA
CRONOLOGIA
ESIBIZIONI
DISCOGRAFIA
LO SHOW
AMORI E DELITTI
LE FOTO
ASCOLTA I BRANI
  LA BAND
BEPPI MENOZZI
MARIO RIGGIO
MARCO FEHMER
FABRIZIO CANDELO
FAUSTO SIDRI
RENZO LUISE
 

 

 

 LA BAND JUS PRIMAE NOCTIS


FAUSTO SIDRI

 

Voce
scrivi a Fausto

 

LA VITA: Fausto Sidri è nato alla fine del Dicembre 1976 appena prima delle feste. Terzo di 3 figli, è cresciuto con il complesso del regalo a causa della annuale domanda “Vuoi 2 regali piccoli o uno grosso per Natale e compleanno?” A 20 anni ha capito di essere stato canzonato da genitori e parenti per circa 2 decenni. Da un punto di vista razziale è un vero bastardo per metà emiliano e per metà genovese, come se non bastasse ha 2 bisnonni sardi e il capostipite di famiglia (il trisavolo per intenderci) doveva essere egiziano o palestinese… insomma non di Bolzano.


joseph and the amazing technicolor dreamcoat- ritratto

A parte questo casino genetico studia biologia per 3 anni ma non si laurea. In casa c’è già una sorella ricercatrice e può bastare, si specializza in piante officinali con un corso della regione.
Attualmente è sposato e si dice che viva nomade sulle alture di Rapallo ma non è certo.

L’ARTE: la carriera artistica è dominata da un fattore principale… una gran casino.

Debutta a Forte Sperone nell’estate ’97 con il musical Jesus Christ Superstar (foto hosanna).

Interpretando il protagonista viene definito “un bravo Cristo”. Lo spettacolo (suonato e cantato dal vivo) viene accompagnato dal gruppo The Great Complotto con cui nasce una sincera amicizia. Lo spettacolo viene replicato diverse volte. Con la stessa compagnia interpreta subito dopo il musical  Merlin- the rock opera” di Zuffanti - Heward nella parte del Diavolo.

 Viene quindi ridefinito come “un povero diavolo”.. Lo spettacolo è anch’esso interamente dal vivo e viene accompagnato dal gruppo prog genovese Finisterre con l’aggiunta di Luca Scherani (Trama) alle tastiere. Lo spettacolo ha un buon successo e viene portato a Roma  (come spalla per gli Indaco) e a Bordeaux. Da questi due lavori nasce una profonda amicizia con i Finisterre con i quali ha l’onore di collaborare ad alcuni concerti e registrazioni (foto al Bloom di Milano con i Finisterre).

Studia percussioni con Marco Fadda. Per 5 anni frequenta il laboratorio “Energia e creatività nel lavoro dell’attore” con il teatro del Piccolo fuoco di cui è socio fondatore, con il quale sforna per diversi anni differenti lavori teatrali (il viaggio).

Frattanto lavora per circa un anno con il teatro della Tosse come attore non protagonista in alcuni spettacoli di Conte - Luzzati (I persiani alla Fiumara, Ubu incatenato e re, Pantagruele e Panurgo).

Infine partecipa anche al musical “Joseph and the Amzing technicolr Dreamcoat” come protagonista. Attualmente suona con I JPN e collabora con altri progetti musicali tra i quali uno interamente dedicato all’opera di De Andrè suonando esclusivamente in acustico (La Cattiva Strada). E’ un “malato” del biologico nonché un coltivatore diretto molto attivo… vi sconsigliamo di suggerirgli di andare a zappare la terra poiché già lo fa.